Algoritmo Instagram 2018

Algoritmo Instagram 2018

L’algoritmo di Instagram si aggiorna: cos’è cambiato nel 2018

Instagram, in questi ultimi mesi, ci sta sorprendendo con una serie di aggiornamenti veramente importanti per chi utilizza la piattaforma video per le proprie strategie di social media marketing e branding. Prima ancora del sorprendente e inaspettato lancio della IGTV, IG ha infatti rilasciato, il 22 marzo 2018, un importante aggiornamento dell’algoritmo di Instagram.

Alcuni piccoli segnali di cambiamento erano già stati notati da molti durante l’anno precedente, ma questo update dell’algoritmo è stato piuttosto significativo e vi sono stati alcuni cambiamenti piuttosto rilevanti segnati dal suo arrivo.

Molti fra i professionisti che utilizzano IG nelle proprie attività di Digital Marketing hanno avuto da ridire su questo aggiornamento, che hanno ritenuto non dissimile, in termini di effetto, all’algoritmo di Facebook, che ha visto precipitare la reach organica delle pagine.

Ma vediamo di capire come funziona questo nuovo algoritmo Instagram e quali strategie possiamo adottare per non trovarci tagliati fuori dal social network.

Come funziona il nuovo algoritmo di instagram del 2018

Come annunciato dal social network stesso, l’algoritmo è stato modificato per migliorare il feed di Instagram degli utenti e personalizzarlo ulteriormente in base ai propri interessi: questo, almeno, a loro dire. Il feed di Instagram si basa infatti su un complesso sistema di machine learning che analizzando i follow di un utente e il suo modo di interagire con essi propone feed unici per ogni utente diverso.

Gli effetti diretti che si sono riscontrati sono però quelli di un calo notevole di visibilità dei propri contenuti. Secondo una stima, infatti, in seguito all’aggiornamento dell’algoritmo i propri post vengono visti da solo il 10% dei propri follower, una diminuzione di reach organica davvero impressionante che va a colpire significativamente tutti gli utilizzatori del social network, dagli utenti alle aziende.

L’aggiornamento dell’algoritmo ha infatti cambiato alcune carte in tavola, andando a modificare i fattori che permettono di guadagnare visibilità.

Vediamo, quindi, nel dettaglio, quali sono i nuovi fattori che permettono di trovare l’apprezzamento dell’algoritmo e di mantenere una buona visibilità dei propri post.

Freschezza dei contenuti

Oggi per Instagram il fattore velocità dei propri post ha assunto un valore ancora maggiore. I primi minuti della pubblicazione saranno infatti fondamentali per determinare il successo o meno del proprio post.

Engagement

Le interazioni sono da sempre un punto fondamentale di ogni social network, Instagram e YouTube in primis. Con il nuovo aggiornamento l’engagement dei post assume un ruolo ancora maggiore ed Instagram premierà tutti i post che riescono ad ottenere un numero alto di interazioni.

Qualità

Se credevi che farti qualche selfie o scattare foto sfocate dei tuoi gatti fosse sufficiente per riscuotere successo su IG, oggi la situazione è ancora più tragica. Instagram valuterà sempre più accuratamente la qualità dei tuoi contenuti, così da dare maggiore visibilità a chi la merita davvero.

Uso intelligente degli Hastag

Gli hashtag sono fondamentali per chi si occupa di branding e advertising su Instagram e lo sono ancora di più in questo nuovo aggiornamento dell’algoritmo, nel quale la coerenza e rilevanza degli hashtag utilizzati sarà ancora più rilevante.

8 Suggerimenti per sopravvivere al nuovo algoritmo

È vero, Facebook e Instagram stanno cambiando le regole, ma ci hanno dato tutte le informazioni necessarie per sviluppare una nuova strategia d’azione e recuperare la reach organica persa in seguito all’aggiornamento dell’algoritmo.

Studiando e analizzando i fattori di visibilità di IG è infatti possibile realizzare un piano di azione che ci permetta di tornare alla carica. Vediamo allora alcuni consigli pratici fondamentali per le nostre strategie di social media marketing e web advertising.

1) Utilizza maggiormente le Instagram Stories nelle proprie strategie

L’algoritmo di Instagram del 2018 pone grande attenzione all’utilizzo delle Instagram Stories, uno strumento davvero potente di Branding che non va assolutamente sottovalutato. Attraverso la pubblicazione continua di Stories si va ad aumentare la visibilità del proprio profilo, le interazioni che i nostri follower hanno con noi e le conversazioni che si instaurano.

Tutti fattori di visibilità nel nuovo algoritmo.

2) Aumenta le interazioni del tuo profilo

Le relazioni autentiche e di valore sono fondamentali nei business online e Instagram, giustamente, ci premia se riusciamo a stimolare l’engagement dei nostri follower, sia per quanto riguarda le interazione nei nostri post che per quanto riguarda i messaggi privati.

Cura, quindi, con grande attenzione i commenti ai tuoi post, interagendo e instaurando conversazioni con chi commenta.

3) Posta quando i tuoi follower sono più attivi

Ho già sottolineato quanto sia fondamentale, in questo nuovo algoritmo, la tempestività dei post che pubblichiamo. Il successo di questi viene determinato nei loro primi minuti di vita, quindi devi far sì che la loro pubblicazione avvenga nel momento preciso in cui i tuoi follower sono attivi.

Utilizza gli insight di Instagram e analizzando i flussi orari scegli il momento più opportuno per pubblicare il post.

4) Il contenuto testuale conta: cura le didascalie

In modo simile alla SEO, dal 22 marzo 2018 i contenuti testuali di Instagram rivestiranno un ruolo ancora più importante. Non ci si potrà più accontentare di farcire le nostre didascalie con gli hashtag, ma bisognerà scrivere contenuti testuali interessanti e, possibilmente, riuscire a stimolare conversazioni con i follower.

Se ne hai modo, quindi, inserisci nelle didascalie dei post di Instagram domande che portino il follower a commentare i tuoi post.

Non solo: uno dei nuovi fattori di visibilità dell’algoritmo è anche il tempo di permanenza sul post, ovvero il tempo che un utente rimane a guardare e leggere il post. Oltre ad una qualità delle foto migliori, quindi, conterà molto anche la lunghezza delle didascalie, che però dovranno essere scritte in modo consapevole e intelligente, non certo divagando sui massimi sistemi.

5) Ottimizza l’utilizzo e la strategia di Hastag

Il funzionamento di Instagram si è da sempre basato sugli hashtag ma, da un po’ di tempo a questa parte, vi ha sempre più spesso messo mano, per migliorarne le logiche. Oggi, infatti, lo studio degli hashtag da utilizzare durante le proprie strategie diviene sempre più complesso, soprattutto dopo l’avvento dello Shadowban.

Scegli quindi sempre hashtag coerenti con il tuo brand e il tuo post, individuano quelli più strategici ed efficaci per la tua realtà.

6) Stimola engagement e discussioni con i tuoi follower

In realtà in questo articolo l’engagement è un punto centrale che abbiamo già visto e rivisto, ma che riveste un ruolo di grande importanza in questo nuovo algoritmo.

Per questo ci tenevo a sottolineare ancora una volta come riuscire a stimolare interazioni con i follower fosse indispensabile. Non sottovalutare, inoltre, la possibilità di invogliare i tuoi follower a contarti con i messaggi privati, magari sfruttando le stories.

7) Brand, brand e ancora brand

Costruire una tua presenza indistinguibile su Instagram è fondamentale, per cui devi puntare a costruire un Brand ben riconoscibile, sia nel tuo format che nell’estetica del profilo, che dev’essere curato secondo determinate logiche di branding.

8) Testa, sperimenta, sbizzarrisciti

Strano ma vero. Uno dei consigli dei più grandi esperti di Instagram è quello di sperimentare tutte le nuove features che il social network mette a disposizione, soprattutto per quanto riguarda, indovina un po’, le Stories.

About The Author

retro
EmmeLab
Marketing Digitale e New Media Communication‏: EmmeLab di Martin Raveggi è una Web Agency a Firenze, specializzata in Siti Web e nel Social Media Marketing.