Promuovi la tua azienda locale

Promuovi la tua azienda locale

Da Google ai Social, tutti gli strumenti per promuovere la tua azienda locale

Promuovere un’attività locale è un passaggio indispensabile per chi ha un’azienda che si muove sul territorio. Non sempre c’è bisogno di trovare clienti in Italia: per far funzionare le cose, a volte, basta essere presenti nelle ricerche e nella timeline di chi si muove nell’arco di pochi chilometri.

Sembra un controsenso, vero? Pagheresti per raggiungere una massa più ampia, un pubblico abbondante, e invece la prospettiva inbound marketing ti suggerisce una strada differente. Ovvero quella di chi si fa trovare nel momento in cui i clienti hanno bisogno di qualcosa.

Il tutto senza pressioni. Questa dinamica riguarda di sicuro gli argomenti d’interesse ma anche il concetto di Local Business. Perché pubblicizzare il mio ristorante a Napoli nella timeline di una persona che, in un preciso momento, si trova a Milano?

Tutto si basa su questo principio: ecco come promuovere un impiego online investendo il giusto, evitando progetti faraonici che abbracciano un’audience inutile per un determinato target.

Local SEO: la tua base di partenza

Un buon lavoro di ottimizzazione per i motori di ricerca è indispensabile per intercettare i potenziali clienti. Ma se hai esigenze specifiche in termini di presenza su un determinato territorio non puoi lavorare senza aver presente la capacità del motore di ricerca di geolocalizzare i risultati.

La serp di una persona che si trova a Firenze, molto spesso, è diversa da quella di chi opera a Napoli. E questo vale per tutte le località perché Google cerca di dare il miglior risultato possibile anche rispetto alla posizione fisica. In questo contesto entra in gioco la Local SEO. Vale a dire l’ottimizzazione per i motori di ricerca declinata rispetto alla necessità di promuovere una realtà.

La Local SEO si basa su una serie di processi che possono essere sia on che off-page, in quest’ultimo caso è fondamentale il contributo di Google. Cosa significa questo? Continua a leggere per scoprire uno dei servizi più interessanti per chi vuole promuovere un’attività locale.

Google My Business, occupa la serp

Collegata con il concetto di Local SEO, la presenza dell’azienda su Google My Business è indispensabile per promuovere un’attività local con gli strumenti del web marketing. Attraverso questo servizio gratuito di Mountain View, infatti, puoi posizionarti nelle mappe.

Ma non solo, hai la possibilità di creare la scheda riassuntiva che appare nella sezione destra della serp quando cercano il tuo nome su desktop. Da mobile questo spazio viene posizionato in altro, e puoi ben immaginare quanto sia utile in termini di visibilità sui motori di ricerca.

Grazie a Google My Business, una volta rivendicato il profilo, puoi aggiungere foto e informazioni utili ai potenziali clienti. Aggiungi numero di telefono, email, orari di apertura, tipo di servizio offerto e, soprattutto, recensioni. A proposito, tu hai già iniziato a lavorare su questo fronte?

Usa il blog aziendale e la stampa locale

Per posizionarti su determinate query local puoi usare un blog interno, sempre utile per intercettare richieste informazioni. Questo progetto, sviluppato in termini di magazine, può diventare strumento chiave per creare una sorta di guida da proporre ai potenziali clienti.

Il blog aziendale è utile ma per ottenere buoni risultati sul local puoi attivare le digital PR. Questo per essere presente sui giornali locali con notizie specifiche che comunque potrebbero portarti visibilità su canali difficili da raggiungere, come rassegne stampe e Google News.

Posizionati su Google con le recensioni

Perché ignorare i portali per aggiungere i contenuti generati dagli utenti? Forse lo so, hai paura di ricevere recensioni negative. Ma sai cosa? Se lavori bene questa possibilità è rilegata ai margini: sui grandi numeri saranno sempre quelle positive a vincere su eventuali negatività (reali o fake).

D’altro canto approfittare dei portali di recensioni e UGC (user generated content) come Tripadvisor, Trustpilot e Yelp vuol dire mettere in primo piano la trasparenza, usare uno dei principi della persuasione e permettere al pubblico di farsi un’idea del prodotto o servizio prima di acquistare.

Promuovere un’attività locale: Facebook

Il secondo universo nel quale puoi fare una buona strategia di web marketing per la tua azienda. Facebook, infatti, rappresenta una fotografia reale del mondo: trovi tutti, e questo può essere un vantaggio ma anche un problema. Perché rischi di sparare nel mucchio con la comunicazione.

Un’azienda local, oltre a creare la Fan Page, dovrebbe prendere in serie considerazione la necessità di fare Facebook ADS. Ovvero le sponsorizzazioni che Mark Zuckerberg ha ideato per i suo clienti. Mi riferisco alle aziende che desiderano sfruttare la piattaforma per avere visibilità.

Il vantaggio della pubblicità su Facebook (e di conseguenza su Instagram) è semplice: hai a disposizione uno strumento preciso ed efficace per definire delle sponsorizzazioni perfettamente in target. Sia dal punto di vista degli interessi che per l’età e la geolocalizzazione. Poi, installando il pixel sul sito puoi lavorare con maggior precisione sul retargeting.

Usa i micro-influencer su Instagram

Questa piattaforma social può essere utile per promuovere un’attività locale, basta usarla nel modo giusto. Devi geolocalizzare le pubblicazioni, intercettando gli hashtag che usano le persone per caratterizzare foto scattate in un luogo e creando una community fedele di follower.

Le Instagram Stories e la IGTV possono aiutarti in quest’opera. Ma un passo in avanti può essere fatto con il coinvolgimento dei micro-influencer locali. Vale a dire persone con un account a tema con ciò che fai e un seguito inossidabile, sempre presente, attento a ogni pubblicazione.

Il concetto di micro-influencer, però, contempla la possibilità di avere contatti con persone raggiungibili, con un’audience limitata e non per forza numerosa. L’attenzione è tutta per la qualità: bastano poche migliaia di follower fedeli per rendere una collaborazione fruttuosa.

Local Business: condizione essenziale?

La professionalità. Che si tratti di social media marketing, SEO o contenuti devi sempre lavorare con persone in gamba. Rispetto all’ottimizzazione per i motori di ricerca, ad esempio, esistono figure specializzate che lavorano solo con clienti che vogliono promuovere un’azienda locale.

Se questo è il tuo mondo dovresti fare altrettanto. Da un lato ci sono spese eccessive per raggiungere un pubblico che non ti riguarda, non ha interesse per la tua presenza, dall’altro trovi la convenienza tattica. Ovvero quella che ti consente di investire il giusto. Solo per raggiungere chi serve. Qual è la tua dimensione? Cosa preferisci ottenere dalla tua strategia di web marketing?

#studiosamo